cimice verde su girasole

Come tenere lontane le cimici dalle nostre case! Leave a comment

Vuoi scoprire come tenere lontane le cimici?

In questa guida ti spiegheremo tutto quello che c’è da sapere per liberarti di questi piccoli insetti, innocui per l’uomo, ma nocivi per le piante. Il loro cibo preferito infatti sono le verdure, i frutti e i fiori.

Durante la bella stagione gli esemplari adulti escono dal nido e infestano la vegetazione ma è l’autunno il periodo in cui i danni causati dai loro morsi agli ortaggi diventano evidenti. In inverno cercano riparo dal freddo. Per questo il motivo per cui le trovi negli infissi, nei doppi vetri e vicino alle lampade.

A volte può sembrare una vera e propria infestazione ma basta usare qualche piccolo accorgimento e i prodotti giusti per allontanarle dalla nostra abitazione.

Cimici verdi e marroni

Esistono diversi tipi di cimici ma le più diffuse sono la Cimice Verde e quella marrone nota anche come Cimice Asiatica.

La Cimice verde, il cui nome scientifico è Nezara viridula, si trova soprattutto nelle zone interessate dal clima mite e temperato. Diffusa in tutta Italia e nella maggior parte dei paesi europei, è facilmente riconoscibile per il caratteristico corpo a forma di scudo di un colore verde brillante che nelle femmine è leggermente più scuro. Gli occhi sono rossi e gli esemplari adulti raggiungono una lunghezza massima di 15 mm. Le uova sono facilmente riconoscibili in quanto formano dei piccoli cumuli esagonali. Vuoi sapere quanto vivono le cimici verdi? All’incirca due anni mentre quelle asiatiche soltanto un anno.

Le cimici marroni appartengono come le verdi alla famiglia delle Pentatomidae. Fino al 2012 non ne esisteva nemmeno un esemplare nel nostro Paese. Originarie del sud-est asiatico, sono arrivate dapprima in America Settentrionale e poi in Europa per effetto dei cambiamenti climatici. Questi insetti li riconosci facilmente perché il corpo è marrone e i bordi esterni della corazza presentano sfumature che vanno dal bianco al bruno. Sono proprio le cimici asiatiche gli insetti che si rifugiano maggiormente in casa ai primi freddi autunnali. Il loro rumore è inconfondibile e fastidioso.

Rispetto alle cimici verdi, quelle marroni sono molto più resistenti ma non solo. Ogni femmina può deporre fino a 500 uova alla volta, creando in questo modo i presupposti per una vera e propria infestazione.

Questi insetti sono sgradevoli, fastidiosi, dannosi per la vegetazione. A questo punto è lecito chiedersi a cosa servono le cimici. La spiegazione trova la chiave di lettura nel concetto di biodiversità. La cimice contribuisce all’impollinazione e rappresenta un anello importante nella catena alimentare.

Cosa mangiano le cimici?

Ti sei mai chiesto cosa mangiano le cimici?

Devi sapere che il loro cibo preferito è la linfa delle piante. Grazie a un apparato boccale molto sviluppato, si attaccano alla vegetazione perforando gli strati esterni delle foglie e aspirando i liquidi e i nettari della pianta.

Gli effetti del morso sono visibili: la foglia o il frutto vanno in necrosi, si deformano, fino a seccarsi del tutto. La cimice verde ama cibarsi soprattutto di pomodori maturi mentre quella asiatica predilige gli alberi da frutto come meli, peri e ciliegi.

Il suo insaziabile appetito rappresenta una vera minaccia per queste piante ma anche per quelle ornamentali. L’insetto infatti le punge continuamente, privandole di liquidi e succhi, riuscendo a compromettere addirittura un intero raccolto ma non solo. Se l’esemplare si salva, acquista un sapore estremamente sgradevole che lo rende praticamente immangiabile.

Ma chi è che mangia le cimici? La risposta a questa domanda è fondamentale anche per capire le ragioni che hanno determinato l’invasione della cimice asiatica nel nostro Paese.

Nel paragrafo precedente abbiamo detto che la cimice è un insetto importante nella catena alimentare. Anfibi, rettili, alcune specie di uccelli come la cince si nutrono di questi piccoli insetti.

La cimice marrone in Asia è tenuta sotto controllo da alcune specie autoctone che non esistono in Italia e questo è il motivo per cui sono sempre più numerose. I botanici stanno cercando di capire chi sono i predatori delle cimici marroni e pare che una nuova specie di vespa, la Samurai, sia l’insetto antagonista dell’Asiatica.

Perché le cimici puzzano?

La cimice è totalmente innocua per l’uomo e gli animali domestici eppure suscita in noi un senso di fastidio e soprattutto di ribrezzo. La ragione sta nel fatto che questi piccoli insetti, se si sentono minacciati, emettono un odore sgradevole e particolarmente persistente.

È un meccanismo di difesa che scatta quando la cimice avverte la paura. La sostanza secreta dalle ghiandole odorifere, invisibili ai nostri occhi, è così viscosa da impregnare e rimanere attaccata su qualsiasi superficie. Il consiglio quindi è di evitare di schiacciarle per eliminarle!

Insetticidi per cimici

Eliminare le cimici in modo naturale è possibile utilizzando qualche piccolo accorgimento come, ad esempio, munire le finestre di zanzariere e riparare le fessure attraverso le quali questi insetti possono penetrare all’interno dell’abitazione.

Tra i rimedi contro le cimici, l’aglio occupa un posto d’onore. L’odore di questo bulbo le infastidisce e le allontana. Puoi creare uno spray casalingo a base di acqua e qualche spicchio oppure interrare dell’aglio nel terriccio delle piante. E, a proposito di piante, le varietà aromatiche sono considerate tra i repellenti cimici naturali più innocui e sicuri. Tutte tranne il basilico: il suo profumo le attira!

Un ottimo prodotto anti cimici è il famoso Tea Tree Oil, un olio essenziale dal forte potere antibatterico che emana un profumo forte e persistente che scoraggia gli insetti e li tieni lontani.

A volte però ci troviamo di fronte a una vera e propria infestazione. In questo caso è necessario utilizzare un insetticida per cimici verdi dall’azione sicura e soprattutto efficace.

Uno dei prodotti più indicati per gli ambienti domestici e civili è Nephorin della Cifo, privo di gas repellenti e adatto anche a eliminare vespe, pesciolini d’argento e forbici. Basta spruzzarlo su porte, infissi, pavimenti e cucce di animali per eliminare gli insetti sgraditi.

Spray da 500 ml di insetticida cimici e vespe Nephorin Cifo su sfondo bianco

Infine, un ultimo consiglio: presta attenzione al bucato. I panni stesi al sole infatti sono uno dei nascondigli preferiti dalle cimici, soprattutto quelle asiatiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *